“3 domande per 1 giocatore della Prima Squadra”

Da questa settimana parte la rubrica “3 domande per 1 giocatore della Prima Squadra” e non potevamo non iniziare con una delle colonne portanti del Polverigi Basket: il Capitano Saverio Santilli.

Allora Capitano, iniziamo con un commento sull’ultima di campionato dovete avete stravinto a Castelbellino contro il Vallesina.

Siamo partiti un po’ troppo alla leggera perché sapevamo che sulla carta c’era parecchia differenza tra noi e loro. Siamo stati bravi a scrollarceli di dosso quasi subito, nel secondo quarto ci siamo un po’ svegliati, abbiamo aumentato il ritmo evitando di andare al loro passo e abbiamo aumentato l’intensità in difesa recuperando diversi palloni e facendo parziali davvero importanti. Alla fine abbiamo dato tutti e 12 un contributo equilibrato al fine di portare a casa la partita.

Ora parliamo del futuro, venerdì prossimo al PalaPergolesi arriverà l’ Adriatico. Che squadra ti aspetti?

È una squadra che ci ha sempre dato del filo da torcere, quest’anno è una delle compagini che ha segnato più punti e come gli altri anni se la giocherà fino alla fine per essere tra i primi nel nostro girone. Venerdì abbiamo un doppio dovere, oltre a vincere dobbiamo mettere più punti di distanza tra noi e loro perché poi sarebbe utile a fine campionato. Dobbiamo essere consapevoli della nostra forza e venerdì dovremmo dare il 100% per vincere questa partita.

La società quest’estate ha fatto diversi innesti importanti. Come si stanno integrando?

Sono ragazzi molto giovani che hanno giocato in serie più alte della Prima Divisione e che quindi non sono secondi a nessuno. Nelle prime partite sono stati decisivi, hanno avuto la fiducia del resto della squadra e questa è stata ripagata con ottime prestazioni. Ogni anno il rooster sale sempre più di livello e nessuno è demoralizzato perché magari gioca meno, ma tutti sono partecipi ed entusiasti e danno il proprio contributo per sposare il progetto della società da qui ai prossimi 3/4 anni.

di Michele